Si fanno giustizia da soli,in 4 nei guai

Hanno deciso di agire da soli come degli sceriffi per recuperare gli oggetti rubati, hanno fatto irruzione nell'abitazione del presunto ladro e lo hanno picchiato. Recuperato il maltolto, si sono vantati su Facebook delle loro azioni. È accaduto venerdì scorso a Villacidro, oggi i carabinieri hanno denunciato gli autori del blitz. Nei guai sono finiti quattro uomini di età compresa tra i 36 e i 42 anni, accusati di violazione di domicilio e violenza. Denunciata anche la vittima dell'aggressione, un 29enne, per ricettazione. I quattro venerdì sera si sono presentati a casa del giovane accusandolo di aver messo a segno un furto in un'abitazione. Sono riusciti ad entrare in casa, dove in quel momento si trovava anche la madre del giovane, e lo hanno aggredito. La donna ha chiamato il 112 in cerca di aiuto, ma quando i carabinieri sono arrivati sul posto gli 'sceriffi' erano già fuggiti. Qualche ora dopo su Facebook è comparso il post di uno di loro in cui si vantava di essere riuscito a recuperare la refurtiva. Nel messaggio era stata anche inserita la foto degli oggetti recuperati. È stato proprio il messaggio pubblicato su Facebook che ha consentito ai militari di risalire ai quattro. A quanto pare la vittima aveva fatto recuperare la refurtiva poche ore dopo l'aggressione, ma ai carabinieri non aveva voluto presentare alcuna denuncia per le botte ricevute, nonostante fosse stato medicato in ospedale. Adesso sarà indagato per ricettazione. Già in precedenza i militari lo avevano denunciato per ricettazione, detenzione e spaccio di droga, porto di armi in luogo pubblico e nei suoi confronti era scattata la misura dell'avviso orale. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sardegna News
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Baressa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...